Le nostre attività per il 2017

concerti quaresima 2017IMG_3138IMG_3139

NEL 2016 SIAMO ANDATI PER L’ANNO SANTO A ROMA…………………………..

NEL 2017 ……………    LORETO – CITTA’ di CEPAGATTI –                                                                     e  MANOPPELLO

6-7-8 OTTOBRE 2017

Nasce dall’amicizia il viaggio in Abruzzo che il coro Sancta Maria de Egro ha vissuto dal 6 all’8 ottobre. Innanzi tutto l’amicizia di Michele e Bruna con i coristi del coro Sottolatorre di Capagatti (Chieti) quando il lavoro li ha condotti in quelle terre per qualche anno; nel settembre 2016 quando si sono esibiti nella Chiesa di Madonna di Campagna e così l’amicizia si è estesa al nostro coro e da qui il loro invito.Poi anche l’amicizia di alcune persone della parrocchia di Madonna di Campagna, che hanno voluto partecipare al viaggio che era stato pensato già dallo scorso ottobre tornando felici da Roma, dove avevamo voluto festeggiare i 10 anni della nostra Associazione e vivere il pellegrinaggio giubilare. Era stato don Egidio che aveva manifestato per primo il desiderio di ripetere l’esperienza, ed è stato con molto dispiacere che abbiamo vissuto la sua assenza imprevista: ma lui sa che lo abbiamo pensato molto e che stiamo già lavorando per un nuovo viaggio insieme. La prima cosa che ha colpito tutti è stata l’ospitalità, veramente cordiale e sincera; abbiamo respirato la gioia di persone che, del tutto in forma volontaria e senza sentirsi in nulla obbigate, hanno voluto accoglierci e ne abbiamo sentito l’orgoglio nel mostrarci i luoghi, parlarci della storia antica e recente, delle fatiche vissute in terre belle ma difficili (le esperienze dei vari terremoti sono recenti e conosciute da tutti).Nel pomeriggio del primo giorno siamo stati accolti a Cepagatti dal presidente del coro Sottolatorre nonchè assessore Camillo Sborgia per poi essere accompagnati dalle guide Patrizia, Marzia, Concetta alla visita del centro storico con il suo castello e i suoi murales; è stato bello rivedere poi tra il pubblico del concerto del tardo pomeriggio del sabato quelle stesse guide. Il concerto si è tenuto nella Chiesa di San Rocco nel centro storico: insieme al nostro direttore artistico Pletti Enrica abbiamo gustato l’acustica che ha valorizzato l’esperienza di cantare  bene, cosa che fa sempre piacere soprattutto dopo tanta preparazione, conclude la serata, il saluto ufficiale il Sindaco Sig.a Sirena Rapattoni e poi una cena per tutti servita con gentilezza e un pò di allegria con canti dialettali accompagnati dalla fisarmonica , strumento che accompagna sempre il coro Sottolatorre. Nella mattina del sabato abbiamo voluto visitare la città di Chieti nel suo centro storico; anche qui, a titolo volontario e con molto entusiasmo, siamo stati accompagnati dalla Direttrice del Teatro Maria Laura Di Petta nella visita all’interno del Teatro Marrucino, e dalla rappresentante del Comune di Chieti Sig.a Elisabetta Fusilli nella visita alla bella Cattedrale dedicata a San Giustino Vescovo, il cui corpo è custodito nella cripta. La giornata di sabato è stata un continuo alternarsi di pioggia, vento e sole ma questo non ha impedito di godere del bel panorama dall’alto della città. Dicevamo che il viaggio era stato pensato un anno prima: era stato pensato anche nel suo aspetto religioso programmando una sosta nel viaggio di andata nel bel Santuario di Loreto. Il Rettore del Santuario ci ha dato la possibilità di accompagnare con i canti e la musica suonata dal nostro organista Broggini Ernesto la S.Messa delle ore 8,30 e poi abbiamo avuto il tempo di godere della dolcezza e la spiritualità di un Santuario così bello; in particolare alla Santa Casa di Nazareth, sempre aperta alla preghiera personale nei momenti in cui non vi si celebra la S.Messa. Nel viaggio di ritorno, la domenica mattina abbiamo raggiunto il Santuario di Manoppello dal nome del paese, chiamato anche Santuario del Volto Santo per via del Velo detto anche “della Veronica” che si suppone essere il Velo con cui appunto la Veronica ha asciugato pietosamente il Volto di Gesù  sfigurato e insanguinato, sulla via verso il Calvario. Anche qui abbiamo accompagnato con i canti liturgici la S. Messa delle ore 10.00 al termine della quale, con grande emozione, abbiamo fatto visita all’ostensorio del Velo posto sopra l’altare al quale si accede attraverso una scala e la visione del Velo è veramente molto ravvicinata e bella. All’esterno del Santuario, circondati da panorami mozzafiato con le montagne della Maiella e del gran Sasso coperto di neve in lontananza, abbiamo potuto godere di una bella mattina di sole. Durante gli spostamenti sul pullman ci siamo adoperati per conoscere in anticipo i due luoghi santi ai quali ci siamo accostati, con massima libertà per ciascuna: il conoscere in anticipo alcune notizie al riguardo ha permesso a tutti di vivere liberamente e consapevolmente queste esperienze.Abbiamo fatto esperienza di come nei viaggi come questi si fa inevitabilmente amicizia e si condividono emozioni, ma anche difficoltà, imprevisti da risolvere o da accettare: perciò un grazie ai coristi che hanno contribuito alla buona riuscita del tutto.Anche agli amici autisti Fabrizio e Paolo, che con pazienza e professionalità ci hanno accompagnato in tutti gli spostamenti, hanno reso agevole un viaggio lungo e in strade anche impegnative, senza dimenticare che anche loro hanno fatto parte del pubblico durante il concerto.

Una corista !


Quest’anno il tradizionale “Concerto di Natale” del nostro Coro non si terrà nella Chiesa di Madonna di Campagna; parteciperemo invece con altri coristi e con la Corale San Leonardo, diretti dal M° STEFANO BERTUOL, al concerto che si terrà Venerdì 22 dicembre alle ore 21,00 presso il

CENTRO EVENTI “IL MAGGIORE”

dove eseguiremo con la partecipazioe dell’Orchestra “LA RISONANZA” diretta dal M° Fabio Bonizzoli le Corali dell’Oratorio di Natale di J.S. BACH.